immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

Notizie unitarie

Pellegrinaggio a piedi a Pompei 2018

pompei 2018 locandinaCarissimi,

 

eccoci pronti ancora una volta a vivere il tradizionale Pellegrinaggio a piedi a Pompei, cammino che da oltre cinquant’anni, l’Azione Cattolica di Napoli, in comunione con tutta Chiesa diocesana, vive nell’ultimo sabato di maggio, accompagnando nella preghiera migliaia e migliaia di fedeli provenienti da tante parrocchie e da tanti territori anche delle altre diocesi della Campania. L’appuntamento per quest’anno è fissato per Sabato 26 maggio 2018. Come di consueto, il pellegrinaggio avrà inizio per le ore 12.30, presso la Basilica del Carmine a Napoli, con la Benedizione dei pellegrini, e si concluderà con la Celebrazione Eucaristica alle ore 22.00 presso l’area meeting del Santuario di Pompei.

Quest’anno ancora di più il pellegrinaggio a Pompei assume un valore speciale per noi. Come Azione Cattolica, accogliendo l’invito di papa Francesco, abbiamo voluto infatti dedicare un’attenzione particolare alla forza evangelizzatrice della pietà popolare, cercando di coglierne tutta la ricchezza e la pienezza racchiusa in essa, quella ricchezza di una fede semplice, di una fede che è del popolo di Dio. Una fede che è storia, tradizione, dono, e quindi un’eredità preziosa che chiede di essere custodita. In tale prospettiva vogliamo far sì che il nostro pellegrinaggio mariano a Pompei sia sempre più un ulteriore modo con cui l’Azione Cattolica, insieme a tutta la chiesa diocesana, possa farsi strumento di accoglienza e di evangelizzazione per tutti.

Anche lo slogan che accompagnerà il cammino di quest’anno “Custodi della fede, in cammino con Maria, accogliamo ogni fratello” vuole educarci ancora una volta alla custodia e all’accoglienza dell’altro, quell’accoglienza che diventa fede incarnata e vissuta, e che quest’anno come Chiesa diocesana, attraverso la lettera pastorale del nostro Arcivescovo “Accogliere i pellegrini”, ciascuno si è impegnato a sperimentare e condividere. E proprio in questo stile di condivisione e di comunione ecclesiale, sarebbe bello ritrovarci in questo cammino con tutti Voi e con le Vostre comunità parrocchiali.

Vi invitiamo quindi a voler promuovere l’iniziativa e a sensibilizzare e coinvolgere tutti gli adulti, le famiglie, i giovani e i ragazzi che vorranno partecipare.

In allegato, unitamente al manifesto, che Vi invitiamo a stampare e rendere visibile nelle parrocchie, trovate tutte le note tecniche e logistiche di riferimento.

Vi ricordiamo che come ogni anno, sarà organizzato il servizio Pullman per il rientro in città. I pullman partiranno 15 minuti dopo la fine della Celebrazione Eucaristica. E' necessario prenotare obbligatoriamente i biglietti scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o chiamando il numero 3713712081.

Vi informiamo che questa stessa nota con i relativi allegati, è stata inviata anche a tutti i vostri parroci.

Nella speranza di incontrarvi tutti, Vi salutiamo con affetto e riconoscenza, grati al Signore per il Vostro servizio nella nostra Chiesa diocesana.

 L’Assistente Unitario              Il Presidente

f.to don Giuseppe Rinaldi         f.to Maria Rosaria Soldi

Allegati:

1) Locandina

2) Note Tecniche

Proroga concessa all'Arcivescovo

logo azione cattolica sfondo bianco

NOTA DELLA PRESIDENZA DIOCESANA

DELL’AZIONE CATTOLICA DI NAPOLI

 

“Con gioia e gratitudine continuiamo a camminare insieme”

Gli auguri dell’Azione Cattolica di Napoli al nostro Arcivescovo Crescenzio

 L’Azione Cattolica di Napoli accoglie con gioia la notizia della proroga concessa dal Santo Padre al nostro Arcivescovo Crescenzio come Pastore della diocesi di Napoli. Una scelta di paterna fiducia e di forte attenzione per la nostra diocesi, della quale siamo grati a papa Francesco. Una scelta che consente di poter continuare, in questo tempo, un lavoro di impegno pastorale, umano e sociale, portato avanti dal nostro Arcivescovo in questi anni, con tanta cura, forza, coraggio e determinazione. Al nostro caro Padre Vescovo va il nostro più affettuoso grazie, per aver spalancato ancora una volta le porte del suo cuore grande, senza esitazione e senza risparmio, ma sempre e solo per Amore del suo Popolo. Al nostro Pastore continuiamo ad assicurare la nostra preghiera, il nostro affetto e il nostro servizio appassionato e corresponsabile, animati dallo stesso desiderio di bene per la nostra terra e per tutti coloro che la abitano. Con piena gratitudine, continuiamo insieme ad annunciare la gioia del Vangelo.

La Presidenza Diocesana

NOTA DELLA PRESIDENZA DIOCESANA DELL’AZIONE CATTOLICA DI NAPOLI

Fermiamo le aggressioni criminali alla nostra terra

Roghi in Campania. La nota dell'Azione Cattolica regionale

Al Ministro dell’Ambiente
Al Governatore della Campania
Ai prefetti di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno
Ai sindaci della Campania
A tutti i cittadini

 

L’Azione Cattolica della regione Campania esprime dolore e sconcerto per quanto sta accadendo sul Vesuvio, sul Monte Somma, sui monti appenninici della Regione, nelle campagne e nelle periferie delle nostre città e dei nostri paesi.

Con vivo e sincero senso di corresponsabilità vi riportiamo il sentimento di profondo scoramento di tante, tantissime persone, mortificate delle azioni di quanti si sono resi complici di tali vili atti e allo stesso tempo avvolte dal senso di sfiducia verso la capacità delle istituzioni di difendere e salvare la terra e i cittadini dalle grinfie dei criminali.

Leggi tutto...

Nota sulla tragedia di Torre Annunziata

logo azione cattolica sfondo biancoNota della Presidenza Azione Cattolica della diocesi di Napoli

 

Ecco, Dio è la mia salvezza;

io confiderò, non temerò mai, perché mia forza e mio canto è il Signore;  

egli è stato la mia salvezza. [Isaia 12,2]

 

In queste ore, in cui, presso lo Basilica della Madonna della Neve di Torre Annunziata, abbiamo dato l’ultimo saluto terreno  ai nostri amici Pina, Pasquale, Anna, i piccoli Francesca e Salvatore, Giacomo, Edy, Marco, vittime del crollo del palazzo in via Rampa Nunziante, siano le parole del profeta Isaia a risuonare nei nostri cuori e a lenire le nostre ferite, perché da esse possa sgorgare sempre più forte il desiderio di giustizia, per risvegliare le coscienze cadute o addormentate. Ci sono persone che hanno una missione  decisiva, ci ricorda Enzo Bianchi, svegliare quelli che dormono e  impedire ad altri di addormentarsi per camminare tutti insieme. La missione di ciascuno di noi, è da oggi ancora più chiara: non dimenticare questa tragedia, le storie e i volti di questi amici. La memoria quotidiana, la passione e l’impegno per la verità, continueranno a renderli vivi, e saranno il motore di una conversione possibile del nostro cuore, delle nostre azioni, dei nostri pensieri. “Svegliare quelli che dormono e impedire ad altri di addormentarsi” sarà il più grande tentativo di far nascere un seme di speranza da una tragedia come questa. L’Azione Cattolica di Napoli, nel portare vivo nel cuore il ricordo di queste famiglie, di questi suoi piccoli Acrini, vuole continuare a credere in questa missione di annuncio della speranza, e in questo momento di particolare dolore per la comunità parrocchiale della SS. Trinità e per l’intera città di Torre Annunziata, prega davanti alla croce, quella che ci spinge ad alzare lo sguardo, e ad aprire il cuore, per accogliere la gioia e la pienezza della resurrezione.

Con Maria, sulla strada delle Beatitudini, per fare nuove tutte le cose

POMPEI 2017Eminenza Carissima,
anche quest’anno ci ritroviamo qui insieme ai numerosi fedeli pellegrini giunti in cammino da tante comunità parrocchiali della nostra diocesi e di altre diocesi della Campania. A Lei il nostro saluto più caro e il nostro grazie, il grazie di tutta l’Azione Cattolica di Napoli, per aver accompagnato e incoraggiato i nostri passi, questi passi compiuti oggi, con sguardo amorevole e paterna fiducia. Grazie per la Sua presenza costante e per l’instancabile e appassionato servizio che rende alla Chiesa diocesana di Napoli e a tutta la Chiesa campana, avendo cura di ogni fragilità, di ogni umana povertà. Questa sera siamo noi ad affidare Lei a Maria, perché continui a proteggere e ad accompagnare i suoi passi.

Leggi tutto...