immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

Acr e settore Giovani per il "Progetto Carcere" nel Giubileo straordinario della Misericordia

L’Anno Giubilare che ci prepariamo a vivere ci invita a celebrare la gioia della fede che nasce dalla contemplazione del Volto misericordioso di Dio. Il Santo Padre ci esorta a celebrare questo momento attraverso un cammino di contemplazione, di impegno personale e comunitario: anche noi siamo chiamati a farci volto di misericordia, attraverso le nostre azioni, i nostri gesti, le nostre scelte.

E, come Associazione di laici impegnati, abbiamo scelto di spenderci nell’esperienza di prossimità verso chi ha sbagliato ed è bisognoso di vicinanza cristiana. È nato, così, il “Progetto carcere” dell’Azione Cattolica di Napoli che vede coinvolti da anni alcuni soci adulti come volontari all’interno della casa circondariale di Poggioreale e che trova ulteriore appoggio nella Lettera Pastorale “Dar da bere agli assetati” del nostro Arcivescovo1.
Ma in che modo i nostri ragazzi e giovanissimi possono farsi volto di misericordia?
Non potendo loro far visita ai carcerati di persona, è stata pensata una proposta che possa permettere di esprimere una vicinanza fraterna almeno nei momenti forti della nostra cristianità: un biglietto di auguri per il Natale e per la Pasqua!
Affinché questa iniziativa sia compresa e mediata bene all’interno dei gruppi parrocchiali, è stato pensato un sussidio che alleghiamo che contiene suggerimenti e spunti per accompagnare gli educatori in questo compito. 

Il sussidio nasce da una lettura e un approfondimento della Bolla con cui Papa Francesco ha indetto il Giubileo che alleghiamo perchè possa aiutarvi nel lavoro di mediazione con i ragazzi e i giovanissimi!

 

Buon lavoro!

 

Allegati:

Sussidio: Acr e Settore Giovani per il "Progetto Carcere"  

Modello biglietto di auguri

Misericordiae vultus, Bolla di indizione del Giubileo