immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

...il Giubileo continua!

 tn 1.0.1723841580 AYbzBJ2mEeWcrF2Grvwvqg giubileo porta santa afpDomenica 20 Novembre, con la chiusura della porta santa della Basilica di San Pietro, termina il Giubileo della Misericordia che abbiamo solennemente iniziato lo scorso 8 Dicembre.

L'intuizione di Papa Francesco si è inserita pienamente nel solco della storia della Chiesa: in più occasioni, infatti, il Santo Padre ha ricordato il filo rosso della Misericordia che lega questo Anno santo con l'esperienza di Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI.

Forte è risuonato in questo tempo l'invito di Francesco a farci volto di Misericordia nel nostro quotidiano. Più delle parole, seppur forti, il Papa ci ha dato l'esempio: ecco, allora, il significato delle visite a sorpresa di Francesco, ora in una casa di riposo per anziani, ora in un'altra periferia. Il messaggio di Misericordia non conosce confini: è destinato a tutti!

Cogliendo il forte invito di Francesco, nacque, a livello diocesano, lo scorso anno, l'iniziativa dell'Acr e del Settore Giovani di accompagnare gli adulti di Ac nel loro servizio di carità nel Carcere di Poggioreale. Infatti, l'Associazione diocesana da alcuni anni, su intuizione di Tonino Spagnoli, già presidente diocesano di Ac, porta avanti il "Progetto Carcere", esperienza di prossimità nei confronti di uomini che hanno sbagliato e giustamente pagano, ma che sono destinatari anche loro della buona notizia del Vangelo. I ragazzi e i giovanissimi dell'Ac, allora, in un percorso di approfondimento su temi quali "misericordia", "colpa", "giustizia", "perdono", hanno fatto esperienza di come nella vita si può sbagliare, ma Dio è sempre pronto a perdonarci a patto che noi lo vogliamo. E questo messaggio di speranza si è tradotto in bigliettini di auguri per il Natale e la Pasqua che sono arrivati a portare un po' di calore anche nel freddo delle celle di Poggioreale. La porta della Misericordia si era aperta davvero!

 

Quando il Papa annunciò il Giubileo, forse, non cogliemmo da subito il significato. Solo giorno dopo giorno abbiamo compreso che il giubileo non passava tanto attraverso le numerose porte sante aperte in ogni dove, ma attraverso un nuovo atteggiamento del cuore: abbandonare la via dell'indifferenza che dà il via alla cultura dello scarto e abbracciare la via della misericordia. Come dice Francesco, infatti, se ognuno di noi ogni giorno facesse un'opera di Misericordia, avremmo fatto la rivoluzione dell'Amore, della tenerezza di Dio.

 

E, allora, questo fiume di Misericordia non poteva arrestarsi con la chiusura delle tante porte; va oltre, continua per le vie del mondo. E perciò continua anche per questo Avvento l'iniziativa dei ragazzi e dei giovanissimi di Ac di portare un po' di calore nel freddo delle celle di Poggioreale e di Nisida. Perchè, come ricorda Francesco, se vogliamo un cuore pieno di amore, dobbiamo essere misericordiosi!

 

Il giubileo continua

Biglietto di auguri