immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

Notizie unitarie

Nota della Presidenza diocesana

logo azione cattolica sfondo biancoAi soci di AC candidati alle prossime elezioni amministrative

 

Napoli, 31 maggio 2016

Carissimi,

la Presidenza diocesana dell’Azione Cattolica di Napoli vuole formularVi i più sinceri auguri in vista delle elezioni amministrative che si terranno a Napoli e in molti Comuni della Diocesi il prossimo 5 Giugno.

 

Leggi tutto...

I ragazzi raccontano la Magnifica Avventura!

Segno   Festa degli Incontri 2016   Retro“Per me la festa degli incontri è stata fantastica” (Gabriele)

“Speriamo  di poter ripetere questa esperienza” (Salvatore, Daniele, Matteo)

“E’ stata la prima esperienza con il mio gruppo e infatti mi sono divertito di più” (Andrea)

“Abbiamo  fatto molte nuove amicizie” (Claudia)

“Mi ha fatto riprovare emozioni che da tempo non provavo” (Davide)

“Mi sentivo felice come se ci fosse Gesù affianco a me” (Vittorio)

Leggi tutto...

Un dialogo che continua tra Ac e carcere...

cop di Antonio Spagnoli

«Per un po’ di droga mi sono rovinato la vita!», dice Daniele, con grande amarezza e abbassando lo sguardo come chi prova vergogna e dolore per ciò che dice. Ha 27 anni e da pochi mesi è a Poggioreale, nel reparto Roma. «Mia moglie, dopo l’arresto, ha deciso di lasciarmi: dice che non ce la fa più a lottare anche per me e contro la mia schiavitù», continua Daniele. «Mi mancano terribilmente lei e mia figlia di quattro anni. Non le vedo da quando mi hanno portato in carcere, e chissà quando le rivedrò. Certo, non le rivedrò almeno fino a quando non mi libereranno.»

Nessuno si permette di interrompere Daniele. Tutti ascoltano in silenzio e sembra che ne condividano il dolore e anche la vergogna. Perché ognuno sa di avere la propria dose di responsabilità per ciò che gli è accaduto.

 

Leggi tutto...

La Pace è di casa

12373358 10208628594220597 5733663137282523100 nCarissimi amici,

vi raggiungiamo il primo giorno del 2016 per farci gli auguri per l’anno che verrà con le parole che Papa Francesco utilizza nel messaggio per la 49^ Giornata mondiale della pace che festeggiamo oggi: <<non perdiamo, infatti, la speranza che il 2016 ci veda tutti fermamente e fiduciosamente impegnati, a diversi livelli, a realizzare la giustizia e operare per la pace. Sì, quest’ultima è dono di Dio e opera degli uomini. La pace è dono di Dio, ma affidato a tutti gli uomini e a tutte le donne, che sono chiamati a realizzarlo.>>.

Leggi tutto...

#lapaceèdicasa: vinci l’indifferenza e conquista la pace!

12373358 10208628594220597 5733663137282523100 n

Dio non è indifferente! A Dio importa dell’umanità, Dio non l’abbandona! All’inizio del nuovo anno, vorrei accompagnare con questo mio profondo convincimento gli auguri di abbondanti benedizioni e di pace, nel segno della speranza, per il futuro di ogni uomo e ogni donna, di ogni famiglia, popolo e nazione del mondo, come pure dei Capi di Stato e di Governo e dei Responsabili delle religioni. Non perdiamo, infatti, la speranza che il 2016 ci veda tutti fermamente e fiduciosamente impegnati, a diversi livelli, a realizzare la giustizia e operare per la pace. Sì, quest’ultima è dono di Dio e opera degli uomini. La pace è dono di Dio, ma affidato a tutti gli uomini e a tutte le donne, che sono chiamati a realizzarlo. Con queste parole inizia il Messaggio del Santo Padre per la 49^ Giornata mondiale della Pace che festeggeremo il prossimo 1 Gennaio e che ha come titolo “Vinci l’indifferenza e conquista la Pace”.Fin dall’inizio della sua riflessione, Papa Francesco, con il suo stile chiaro e diretto, inchioda tutti con un concetto molto semplice, elementare quasi: è vero che la pace è un dono di Dio, ma l’uomo è chiamato a metterci la faccia per realizzarla! Se vogliamo, ancora più forte in tal senso è il titolo scelto, in cui i verbi “vinci” e “conquista” hanno per soggetto un “tu” che è ciascuno di noi…

Leggi tutto...