immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

Notizie unitarie

Carissimi ragazzi e giovanissimi di Ac, grazie!

cop“Oggi (25.12.2015 ndr] in carcere durante le tre messe e in settimana in alcuni gruppi di catechesi abbiamo letto alcuni dei numerosi biglietti di auguri dei gruppi Acr e gvss. L'accoglienza, come puoi immaginare, è stata fantastica. Tonino”.

Questo è parte di un messaggio che il coordinatore del progetto Carcere Antonio Spagnoli ci ha inviato il pomeriggio di Natale per ricordarci che la mattina i ragazzi e i giovanissimi di Ac si erano fatti volto di misericordia facendo visita ai carcerati.

Nello spirito del Giubileo, come suggerito da Papa Francesco nella bolla di indizione del Giubileo “Misericordiae Vultus” e indicato anche dal nostro Vescovo nella sua ultima Lettera pastorale “Dar da bere agli assetati”, i ragazzi e i giovanissimi dell’Azione cattolica di Napoli hanno fatto esperienza in questo Avvento della sesta opera di misericordia corporale: fare visita ai carcerati.

Un itinerario prodotto dalle equipe diocesane Acr e Settore Giovani con l'aiuto prezioso di don Giuseppe Rinaldi, nostro assistente unitario, ha accompagnato i gruppi nel rapportarsi con i concetti di "colpa", "misericordia", "giustizia"; da queste riflessioni i ragazzi e i giovanissimi hanno prodotto dei bigliettini di auguri che dagli amici del progetto carcere sono stati portati il giorno di Natale ai nostri amici carcerati. In questo modo abbiamo fatto loro visita!

Un grazie alle parrocchie che hanno creduto insieme con noi che anche i ragazzi e i gvss potessero farsi volto di misericordia! Si replica in Quaresima! Per essere misericordiosi come il Padre!

Riportiamo a seguire un articolo scritto da Tonino che raccoglie emozioni e sensazioni di questo incontro tra i ragazzi e i giovanissimi e gli amici del carcere di Poggioreale.

Leggi tutto...

Acr e settore Giovani per il "Progetto Carcere" nel Giubileo straordinario della Misericordia

L’Anno Giubilare che ci prepariamo a vivere ci invita a celebrare la gioia della fede che nasce dalla contemplazione del Volto misericordioso di Dio. Il Santo Padre ci esorta a celebrare questo momento attraverso un cammino di contemplazione, di impegno personale e comunitario: anche noi siamo chiamati a farci volto di misericordia, attraverso le nostre azioni, i nostri gesti, le nostre scelte.

Leggi tutto...

Lettera dei parroci della Sanità

Abbiamo avuto modo di conoscere Genny al di là della cronaca giornalistica:un adolescente nato e cresciuto in un quartiere difficile di questa nostra amata città di Napoli, spaccata in due: la Napoli- bene e la Napoli ‘malamente’. Genny è nato e cresciuto in uno di questi quartieri difficili. La morte violenta di Genny nella notte del 6 settembre , proprio qui, nella piazza della nostra chiesa S. Maria alla Sanità, ci impone di utilizzare le parole con attenzione. Sentiamo tutta la gravità del momento. La sequela di drammatiche morti che si consumano da anni nelle strade della nostra parrocchia è intollerabile per la nostra gente e per tutte le donne e uomini di buona volontà.

Leggi tutto...

Patto per la vita

Cari amici dell’Azione Cattolica,

in questo intensissimo settembre, stiamo vivendo insieme, per il decimo anno, la particolare attenzione alla Custodia del creato. Lo facciamo, cercando la strada perché la straordinaria spinta impressa alla Chiesa universale dal Santo Padre, con la recente enciclica “Laudato sì”, possa produrre frutti speciali e duraturi nell’Anno Santo della misericordia.

 

Ad Aversa, nello scorso settembre, la Chiesa campana seppe incontrarsi e avviare un cammino comune. Si veniva da due anni vissuti drammaticamente tra la nostra gente, scossa da ansie profonde e da crescente indignazione. Troppe bare bianche allora, ma troppe ancora oggi. Il cammino da compiere è lungo e impervio. Ma ormai è un cammino avviato. E non possiamo fermarci. La nostra terra deve tornare a sorridere e noi con lei.

Leggi tutto...

Ci interessa il bene della nostra Regione!

APPELLO DEI LAICI DI AZIONE CATTOLICA DELLA CAMPANIA PER LE ELEZIONI REGIONALI 2015

Il prossimo 31 maggio saremo chiamati ad esprimere il nostro voto per l’elezione del Governatore della Regione Campania e dei Consiglieri regionali.     

È questo un appuntamento che non può lasciare nessuno indifferente: il voto è un diritto-dovere costituzionale, con il quale si contribuisce fattivamente al bene del paese e, nel caso particolare, al bene della nostra Regione. Non è semplice retorica, ma un invito schietto a uomini e donne  della  Campania  a  prendere in mano il futuro politico del Paese in cui vivono.ACI campania

La vita della nostra Regione, della nostra terra, ci interessa moltissimo e se andare a votare è, per noi, essenziale, lo è ancor di più farlo con coscienza, avendo ben chiaro che qualsiasi azione politica si intraprenderà da parte degli eletti non potrà e non dovrà mai essere contro l’essere umano e la sua dignità, ma a servizio della promozione integrale della società, di cui la famiglia naturale è l’immagine più autentica.

Leggi tutto...