immagine sito ac1

Tutto quanto aveva per vivere

ac manifesto 2017 18

Prendersi cura...

Logo AVO

di Ludovica D’Onofrio*

Papa Francesco,il giorno 21 marzo, durante l’incontro con gli ammalati ha detto loro  che sono la carne viva di Cristo. La malattia, continua Papa Francesco, è uno dei tanti misteri della vita; non comprendiamo il perché di questa né perché  essere costretti a veder  soffrire delle persone  ed  essere inermi.

A dire il vero, una cosa si può fare ed è pregare il Dio che salva, che guarisce.

L’ammalato è impotente agli occhi superficiali del mondo mentre agli occhi di Dio è il prediletto.

Ci vuole coraggio per combattere una malattia ed altrettanto per essere al fianco degli ammalati. La forza la possiamo trovare solo in Cristo Gesù : “Lì è l’unica spiegazione”.

L’effetto più straordinario che deriva dall’aver fede è che questa ci permette di cambiare prospettiva, di vedere e sentire le cose in una maniera che non appartiene al mondo: non è cupa e senza speranza ma piena di Speranza, Amore e Pace. Anche nei momenti peggiori: guardare la Croce. Gesù crocifisso per me, per te!

Istintivamente ci verrebbe da escludere da questa visione della vita la malattia e concepirla come un qualcosa che sottrae voglia di vivere, coraggio, entusiasmo.

In realtà l’essere ammalati non ci impedisce di adempiere a ciò per il quale Dio ci ha chiamati: cambiare il mondo. Gli ammalati, infatti, se guardano Cristo come colui che per primo ha portato su di sé tutte le nostre malattie, il mondo lo possono cambiare, perché Dio dona loro Forza, Coraggio e Speranza rendendoli, quindi , veri testimoni dell’Amore di Dio.

Noi volontari, in generale noi che abbiamo potuto sperimentare l’essere accanto ad un ammalato che convive con la propria malattia con fede, siamo dei privilegiati. Gli ammalati sono molto vicini a Cristo, sono la sua stessa carne.

Alla domanda: ” Perché a quel bambino? a quel giovane? a mio padre? “ non c’è una risposta esatta . C’è  però Gesù che ci tende la mano, che ci solleva!

Mt(25,36) recita: ” Sono stato ammalato e mi avete visitato”. Prendersi cura dell’ammalato, questo è il centro del discorso di Papa Francesco, senza paura di questi ma certi di avvicinarci alle stesse sofferenze di Cristo.

Un medico, Patch Adams, diceva:  “Quando curi una malattia puoi vincere o perdere; quando ti prendi cura di una persona, vinci sempre!“

*volontaria AVO